Endoprotesi - Descrizione e trattamento

Ha dolori all’anca oppure al ginocchio? Sono così fastidiosi che non Lei lasciano dormire e non prendono le solite medicine? Se queste sono le conseguenze di malattie articolari, il medico probabilmente suggerirà di sostituire l’articolazione con una artificiale (endoprotesi). Con un’assistenza riabilitativa di qualità prima e dopo l’intervento chirurgico, è possibile ottenere un ritorno più rapido alle normali attività della vita quotidiana.

Avviso:

Non utilizzare questo o qualsiasi articolo altro su Internet per fare una diagnosi. Solo un medico può sempre fare una diagnosi corretta. Non ritardare una visita dal medico e affrontare la sua salute in tempo.

Vuole affrontare dolore, gonfiore e infiammazione?
Utilizza l'applicazione di prova della magnetoterapia pulsata 3D brevettata Biomag.
Prenota oggi la sua applicazione gratuita.
Provaci
Endoprotesi - descrizione e cura
Immagine : Endoprotesi

Descrizione dell’endoprotesi e cause del suo impianto

Per endoprotesi si intende una condizione in cui è stata impiantata un’articolazione artificiale oppure altra sostituzione di tessuti danneggiati. Più spesso si tratta di materiali metallici e plastici (riparazioni articolari, placche, viti, stent e altro).

Tutti i materiali metallici utilizzati sono realizzati con leghe metalliche speciali e materiali non magnetici ed il loro impianto nei tessuti e la fissazione previene movimenti o spostamenti indesiderati.

L’endoprotesi totale è indicata se il trattamento precedente conservativo fallisce o quando non è possibile utilizzare un trattamento conservativo – lesioni e simili.

Questa è una condizione in cui la funzione articolare è significativamente compromessa o l’articolazione è fonte di dolore molto intenso.

I motivi più comuni per l’operazione sono:

  • osteoartrite,
  • tumori ossei,
  • fratture,
  • reimpianto,
  • ed altro ancora.

Cura di impianto di endoprotesi – liberarsi dei problemi

Entro pochi giorni dall’operazione, a seconda della raccomandazione del medico curante, si consiglia di caricare gradualmente l’articolazione. Con l’aiuto delle stampelle si possono realizzare i primi passi.

Dopo la dimissione dall’ospedale, il paziente viene gradualmente trasferito alle cure riabilitative. Il suo obiettivo è raggiungere il pieno carico articolare e consentire un ritorno alle normali attività della vita.

Si consiglia anche un successivo trattamento termale.

  • Reimpianto – il termine significa reimpianto, ripetuto, all’indietro impiantazione.
  • Endoprotesi – una protesi, quale è inserita nel corpo umano (ad esempio, endoprotesi totale dell’anca – TEP).

La magnetoterapia pulsata a bassa frequenza ha un ruolo importante nella cura riabilitativa dopo impianto di endoprotesi, perché utilizza gli effetti antidolorifici, antigonfiore e curativi con il supporto di effetti antinfiammatori a beneficio del paziente.

Migliora la microcircolazione del sangue ossigenato nei tessuti esposti con effetto vasodilatatore su capillari e precapillari, sopprime le manifestazioni infiammatorie ed il dolore. Tutto ciò porta ad una guarigione accelerata dei tessuti danneggiati e porta un sollievo generale.

Il vantaggio delle applicazioni di magnetoterapia a bassa frequenza Biomag già nel periodo preoperatorio è il supporto del microcircolo e quindi l’apporto di nutrienti ai tessuti. Ciò aumenta la capacità dei tessuti operati di guarire meglio e più velocemente e riduce il rischio di complicanze. Le successive applicazioni postoperatorie accelerano il processo di guarigione e il recupero generale.

Alla domanda frequente se le applicazioni di magnetoterapia Biomag siano disturbate da una protesi in metallo può essere risolta semplicemente – non importa. La magnetoterapia pulsata a bassa frequenza non porta ad un riscaldamento indesiderato dell’impianto, non porta a movimenti e spostamenti dell’endoprotesi o di altre protesi metalliche e materiali usati (viti, placche, stent… ed altri). Si manifesteranno solo gli effetti curativi-rigenerativi ed analgesici sopra menzionati della magnetoterapia.

Il vantaggio è la possibilità di applicazioni domiciliari individuali che consentono al paziente di continuare a casa il trattamento riabilitativo intensivo al di fuori della struttura sanitaria.

Anche la possibilità di una prevenzione secondaria è vantaggiosa: con l’aiuto del supporto del microcircolo, si creano le premesse di condizioni migliori per mantenere una buona trofica tissutale (stato metabolico) attorno all’endoprotesi. Ciò può creare condizioni migliori per ridurre il rischio di rimborso e la necessità di un nuovo intervento.

Magnetoterapia pulsata 3D Biomag® brevettata. Come agisce?

Il principio di base di magnetoterapia pulsata 3D Biomag® è generare gli impulsi elettromagnetici. Questi impulsi penetrano sia nell’abbigliamento che nel tessuto umano nel posto dove viene applicata. Gli impulsi hanno i parametri biotropici appositamente sviluppati (ad esempio frequenza, forma, intensità) attraverso cui agiscono le varie condizioni mediche.

Per questa cura basata su impulsi elettromagnetici viene usato il termine magnetoterapia pulsata (di solito l’abbreviazione PEMF è usata in inglese.)

Magnetoterapia pulsata 3D Biomag® brevettata inoltre fornisce una forma di impulso più accurata e ininterrotta, che migliora le prestazioni.

La magnetoterapia pulsata non è destinata direttamente al trattamento di disturbi collegati con impianto d´endoprotesi. Tale trattamento può essere raccomandato solo da un medico. È possibile applicare la magnetoterapia pulsata per manifestazioni di impianto d´endoprotesi, come sono dolori, ridotto flusso sanguigno e infiammazione.

Informazioni importanti

Legge attentamente le istruzioni fornite dal produttore e consulta con il medico in merito alle proprie condizioni mediche prima di utilizzare qualsiasi dispositivo medico.

Biomag® Lumina 3D-e è un dispositivo terapeutico attivo – un dispositivo medico destinato all’uso da solo oppure in combinazione con altre procedure e dispositivi medici come terapia aggiuntiva nell’ambito dell’intento terapeutico generale.

Lo scopo delle applicazioni della magnetoterapia pulsata a bassa frequenza Biomag® è sfruttare gli effetti biologici sui tessuti per aiutare ad alleviare alcuni sintomi della malattia. Si tratta principalmente di un’azione contro dolori, gonfiore, spasmi, alterazioni del microcircolo, ma anche intesa a favorire la guarigione e attenuare altri sintomi che possono essere influenzati da questi effetti.

Dopo l’applicazione della magnetoterapia pulsata Biomag®, si verificano cambiamenti fisiologici nei tessuti in conseguenza del sollievo dal dolore e soprattutto della vasodilatazione indotta di capillari e precapillari e degli effetti terapeutici che ne derivano:

  • antidolorifico – analgesico, sollievo dal dolore
  • curativo – con il supporto di effetti rigeneranti, antinfiammatori ed antireumatici
  • anti-edema – contro il gonfiore
  • miorilassante – per alleviare gli spasmi (convulsioni)
  • vasodilatatore – in particolare il miglioramento del microcircolo
  • metabolico disintossicante – accelera l’eliminazione delle sostanze dannose e dei metaboliti

Destinato all’uso sulla pelle intatta attraverso uno strato protettivo, ad es. un materassino monouso o un altro prodotto simile.

Quando si utilizza l’apparecchio Biomag® Lumina 3D-e è necessario attenersi soprattutto ai Principi di uso in sicurezza

insieme alle Controindicazioni / Indicazioni e servirsene conformemente alle condizioni ambientali prestabilite.

Le informazioni di base relative alla sicurezza sono visualizzate anche sul display dell’apparecchio.

I dispositivi e gli applicatori per magnetoterapia pulsata Biomag non sono ammessi per le controindicazioni elencate di seguito. La mancata osservanza delle controindicazioni può danneggiare la salute del paziente e dell’operatore!

Utilizza guesti contatti se non si è sicuro di aver compreso tutte le controindicazioni ed i principi operativi sicuri elencati di seguito. Ciò eviterà possibili problemi.

  • Gravidanza
  • Pacemaker (elettrocardiografo)
  • Condizioni di sanguinamento
  • Sanguinamento mestruale
  • Neoplasie
  • Gravi condizioni settiche
  • Condizioni febbrili
  • TBC attiva
    • Malattie fungine nel sito di applicazione
  • Malattie nervose convulsive
  • Ipertiroidismo
  • Iperfunzione surrenale
  • Miastenia grave
  • Malattie dell’ipotalamo e della ghiandola pituitaria
  • Psicosi
  • Dolori sconosciuti
  • Diagnosi indeterminata
  • Conflitto con una procedura di trattamento determinata professionalmente

Se ha un applicatore a luce polarizzata AL16-LUM, altre controindicazioni includono:

  • Illuminazione diretta degli occhi (si applica quando si applica la luce polarizzata)
  • Per i disturbi metabolici in cui si verifica la fotosensibilizzazione della pelle e l’uso di fotostimolanti (si applica all’applicazione di luce polarizzata)

Effetti collaterali:

Prestare particolare attenzione nei pazienti con ipotensione (o propensione) e ipertensione.

Gli effetti individuali e l’uso della magnetoterapia devono essere valutati in base alla condizione specifica ed alla risposta di ciascun paziente.

Interrompere le applicazioni in caso di reazioni impreviste! Si raccomanda di continuare l’applicazione dopo il controllo da parte del medico curante sulla base della procedura da lui determinata.

Questo elenco di controindicazioni è indicativo. Segue sempre le controindicazioni che troverà nella versione attuale delle istruzioni originali. Questo manuale è stato fornito dal produttore insieme al dispositivo.

 

Zákazník IT

Applicazione gratuita della magnetoterapia pulsata 3D Biomag. – Formulario di contatto.

  • Descrive la sua domanda nel formulario sottostante.
  • Valuteremo le sue domande.
  •  Lo specialista più vicino gratuito chiamerà sul suo telefono.
  •  Discuterete insieme ogni ulteriori dettagli.
  •  Organizzerà un’applicazione gratuita.