Artrosi delle articolazioni - Descrizione e trattamento

Ha dolori articolari? Lei fa male principalmente quando si muovi ed è rigido durante un lungo periodo di inattività? L’artrosi delle articolazioni può essere la causa di questi problemi.

Avviso:

Non utilizzare questo o qualsiasi articolo altro su Internet per fare una diagnosi. Solo un medico può sempre fare una diagnosi corretta. Non ritardare una visita dal medico e affrontare la sua salute in tempo.

Vuole affrontare dolore, gonfiore e infiammazione?
Ora la possibilità di un'applicazione gratuita della magnetoterapia 3D Biomag.
Provare gratuitamente >>
Artrosi delle articolazioni - descrizione diagnosi e cura
Immagine : Artrosi delle articolazioni

Descrizione dell’artrosi delle articolazioni e cause di formazione

L’artrosi delle articolazioni è generalmente considerata una manifestazione isolata dell’artrosi degli arti superiori o inferiori.

L’artrosi è una malattia degenerativa che porta a movimenti e danni alle articolazioni limitati. Si verifica più spesso in età avanzata ed è causata da uno sforzo eccessivo sulle articolazioni.

L’artrosi provoca la perdita della cartilagine articolare e la crescita del tessuto osseo attorno all’articolazione. Le escrescenze ossee causano dolore che aumenta con il progredire della malattia.

Lo sviluppo dell’artrosi può essere accelerato da:

  • lesioni articolari
  • danno alla cartilagine articolare,
  • fratture,
  • malattie reumatiche e metaboliche,
  • obesità e sovraccarico articolare.

L’artrosi può verificarsi sia sulle articolazioni grandi che piccole. Ad esempio, l’artrosi delle dita, l’artrosi delle dita dei piedi.

Gravi restrizioni al movimento sono particolarmente pericolose per l’artrosi delle grandi articolazioni come:
• artrosi dell’articolazione del ginocchio – gonartrosi,
• artrosi dell’anca – coxartrosi,
• artrosi dell’articolazione della spalla – omartroartrosis.

In questi casi si tratta di una condizione dolorosa e limitante il movimento che spesso deve essere affrontata in chirurgia in fasi avanzate.

Trattamento dell’artrosi delle articolazioni: liberarsi dal problema

Lo scopo del trattamento dell’artrosi delle articolazioni è alleviare il dolore ed rallentare lo sviluppo della malattia.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (inibitori della ciclossigenasi, farmaci antinfiammatori non specifici) sono solitamente usati per alleviare il dolore ed l’infiammazione, che sono efficaci nell’alleviare il dolore, la febbre e l’infiammazione e hanno meno effetti collaterali rispetto a corticosteroidi, che riducono anche l’infiammazione.

In entrambi i gruppi, è necessario il controllo medico per una serie di effetti collaterali.

  • Coxarthrosis – artrosi dell’articolazione dell’anca.
  • Gonarthrosis – artrosi del ginocchio.
  • Antireumatico non steroideo – farmaco non steroideo agisce contro il dolore, l’infiammazione e la febbre.
  • Omarthrosis – artrosi dell’articolazione della spalla.

Di norma, viene avviata la riabilitazione attiva senza lo stress e la terapia fisica delle articolazioni colpite. È consigliato anche il trattamento termale. Serve a sostenere la mobilità delle articolazioni colpite della colonna vertebrale, a rallentare la progressione e ad alleviare alcune manifestazioni della malattia – in particolare dolore, gonfiore.

Viene utilizzata un’intera gamma di metodi – massaggi, bagni, crioterapia, attraverso l’uso di correnti elettriche terapeutiche, campi magnetici.

Il trattamento chirurgico sotto forma di sostituzione di parte o dell’intera articolazione (endoprotesi totale), è indicata solo negli stadi gravi della malattia.

La prevenzione ideale dell’artrosi è mantenere un peso ottimale, una buona condizione fisica ed esercitare articolazioni e muscoli.

La magnetoterapia pulsata a bassa frequenza, che utilizza un effetto antidolorifico, antigonfiore ed effetto cicatrizzante con il supporto di effetti antinfiammatori, occupa un posto importante nella cura riabilitativa di alcune manifestazioni di artrosi delle articolazioni.

Il vantaggio è la possibilità di applicazioni domiciliari individuali che consentono al paziente di continuare a casa il trattamento riabilitativo intensivo al di fuori della struttura sanitaria.