Il gomito del tennista o anche il gomito del golfista è una malattia delle articolazioni muscolari e dei tendini a livello delle inserzioni del gomito (omero radiale picondiloidei). I muscoli sovraccarici sono principalmente i muscoli che piegano il polso (estensori del polso) e i muscoli che direzionano la mano e il palmo verso l’alto (supinatori).

I fattori di rischio della forma cronica di gomito del tennista negli atleti possono essere ridotti riducendo il carico di allenamento e tramite esercizi di compensazione. Per coloro che sono sottoposti a un duro lavoro fisico, cambiare l’attività durante la sessione di lavoro può aiutare. La malattia può portare a dolore e incapacità nell’afferrare oggetti con la mano e fino anche a una diminuzione della forza muscolare.

Il trattamento è a lungo termine. Possibile è così una cura conservatrice, come chirurgica, periodi di riposo, bendaggi, impacchi di ghiaccio, analgesici, corticosteroidi, e in caso di insuccesso un intervento chirurgico. La magnetoterapia e la fisioterapia svolgono un ruolo importante nel contesto del trattamento conservativo.

La magnetoterapia pulsata con questa diagnosi aiuta a ridurre il dolore e favorire il processo di guarigione insieme ad altri trattamenti. Le malattie infiammatorie di tendini e legamenti hanno la tendenza a presenza cronica e ripetutamente sono comparse nei primi anni del carico e dopo scarsa cura e riabilitazione. Per questo motivo è opportuno applicare la magnetoterapia pulsata preventivamente e nella fase inattiva.

Legga i risultati dei seguenti studi clinici che dimostrano il tasso di successo della magnetoterapia pulsata a bassa frequenza nel trattamento di questa malattia.

Di più studi clinici secondo i diagnosi:

Diagnosi correlata: Gomito del tennista