Uno studio (Sutbeyaz et al.) del 2009, condotto su 56 donne, ha testato l’influenza della magnetoterapia pulsata a bassa frequenza nei casi di fibromialgia. I risultati di questo studio sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Clinical Journal of Pain.

L’obiettivo dello studio era quello di valutare l’efficacia clinica della magnetoterapia pulsata a bassa frequenza nelle donne affette da fibromialgia, una sindrome cronica, non infiammatoria, dell’apparato muscolo-scheletrico. Una delle principali manifestazioni esterne è l’artrite reumatoide, caratterizzata da dolore diffuso e rigidità muscolare.

Per questo studio sono state assegnate in modo casuale 56 donne affette da fibromialgia, di età compresa tra i 18 e i 60 anni. 28 di esse sono state inserite in un gruppo attivo e hanno subito un trattamento di magnetoterapia pulsata. Le restanti 28 sono state inserite nel gruppo di controllo e sono state trattate con un dispositivo sostitutivo. I trattamenti sono stati applicati due volte al giorno per un totale di 3 settimane.

I risultati del trattamento sono stati valutati tramite questionario FIQ (il quale determina il grado di manifestazione dei sintomi della fibromialgia), da una scala analogica visiva per determinare il grado di dolore, e infine si è effettuata una valutazione globale di risposta al trattamento del paziente, comprensiva di una valutazione degli umori. Tutte queste valutazioni hanno avuto luogo dopo 4 settimane e dopo 12 settimane di trattamento.

Dopo la terapia, il gruppo sottoposto a magnetoterapia pulsata, ha mostrato un miglioramento significativo in tutti i punti di valutazione, sia dopo quattro che dopo 12 settimane. Nel gruppo di controllo invece, è stato riscontrato si un miglioramento, ma in generale i pazienti hanno riportato una valutazione peggiore per quanto riguarda il grado di manifestazione dei sintomi della fibromialgia, inoltre dopo 12 settimane si è verificato un peggioramento del dolore .

I risultati di questo studio dimostrano chiaramente che la magnetoterapia pulsata a bassa frequenza migliora la funzione, il dolore, la fatica e la condizione generale dei pazienti affetti da fibromialgia e contribuisce alla loro qualità di vita grazie ai suoi effetti a lungo termine.

Fonte: Sutbeyaz, S., Sezer, N., Koseoglu, F., & Kibar, S. (2009). Low-frequency pulsed electromagnetic field therapy in fibromyalgia: a randomized, double-blind, sham-controlled clinical study. Clinical Journal Of Pain, 25(8), 722-728 7p.

La magnetoterapia pulsate a bassa frequenza per la fibromialgia: uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo / Low-frequency pulsed electromagnetic field therapy in fibromyalgia: a randomized, double-blind, sham-controlled clinical study

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19920724

Vi preghiamo di contattarci utilizzando il modulo sottostante per verificare l’effetto terapeutico della magnetoterapia pulsata 3D brevettata Biomag.

I nostri consulenti la contatteranno il più presto possibile e le suggeriranno la soluzione ideale per Lei.

Zákazník

* obbligatorio